Utilities

UTILITIES

Il modulo Contabilità Lavori, per le sue caratteristiche di flessibilità, è particolarmente adatto alla redazione di contabilità di opere pubbliche.

In particolare la effettiva efficienza nell’elaborazione di grandi quantità di dati, e l’utilizzo di un DBMS relazionale, permettono la produzione delle contabilità più complesse in modo collaborativo con più operatori contemporaneamente attivi.

La nuova applicazione, di grande semplicità operativa, ha come obiettivi prioritari la minimizzazione del lavoro manuale coniugata con la massima semplicità d’uso.

Con un’interfaccia utente estremamente intuitiva e gradevole, guida l’utente in tutte le fasi di contabilizzazione di opere a corpo o a misura, adattandosi in maniera flessibile al tipo di opera che l’utente deve contabilizzare.

Il sistema si articola a grandi linee nella gestione di differenti aree funzionali:

  • Gestione Interventi (Manutenzione, Costruzione)
  • Gestione Autorizzazioni
  • Gestione Budget
  • Gestione Magazzino dell’impresa
  • Gestione Canone Espurgo
  • Gestione Stampe e Report
  • Gestione Penali
  • Integrazione con Sistemi Informativi esterni (Es. SAP)
  • Amministrazione di sistemi e gestione della sicurezza

Inoltre tra le funzionalità previste dall’applicazione rientrano:

  • Gestione condizioni contrattuali, oneri della sicurezza, della contabilità lavori per stati avanzamento, con quantificazione opere a misura e a corpo.
  • Produzione delle stampe di contabilità: Elenco autorizzazioni, Modello 65 – Libretto delle misure, Registro di contabilità (bimestrale), SAL: Stato di avanzamento dei lavori, Certificato di pagamento, Riepilogo per Imprese, Riepilogo Interventi per Categorie, Riepilogo Interventi per Categorie Progressivo, Riepilogo Interventi per Gruppo di Lavoro, Riepilogo Materiale, Riepilogo stato finale, Autorizzazioni per singolo utente, RSD: Richiesta di prestazione di servizio per pronto intervento, Lista errori, Elenco autorizzazioni, Sommario del Registro, Analisi scostamento contratto, Elenco utilizzo voci di tariffa, Registro Penali, Riepilogo consegna materiali, Grafico categorie, Grafico lavorazioni, Calcolo e stampa Canone Espurgo. Tutti gli elaborati sono ottenibili anche secondo i formati, già predisposti, per la contabilità lavori. Tutte le stampe si realizzano a partire da modelli che talvolta sono preimpostati ma comunque liberamente modificabili attraverso l’impiego di filtri.

Il sistema software utilizzato per la Gestione degli Interventi relativi all’esercizio del Servizio Idrico Integrato per segnalazione guasti e richieste di interventi, riparazione guasti, programmazione interruzioni flusso e sua comunicazione, interruzioni flusso non programmate, manutenzioni ordinarie e straordinarie, etc.) e la gestione del Giornale di Esercizio e degli Indicatori di Qualità.

Gestione degli Interventi

La funzione consente di gestire la scheda Intervento a fronte di una segnalazione registrata attraverso un sistema ACS (Acquedotto Customer Service),dando la possibilità ai diversi “attori” che intervengono nel processo (Squadre esterne imprese cottimiste, Squadre interne, area Gestione Esercizio ed area Direzione Lavori), di poter inserire le informazioni di propria competenza.

Per ottemperare a questa esigenza, la  scheda Intervento è costituita da 5 sezioni di visualizzazione ed acquisizione dati in base al seguente schema:

  1. Segnalazione Intervento
  2. Descrizione Intervento
  3. Dati Impianto
  4. Dati Intervento
  5. Indicatori di Qualità

La funzione consente di gestire il Giornale di Esercizio, previsto dal Disciplinare Tecnico allegato alla Convenzione per la gestione del SII nell’ATO Puglia, attraverso la registrazione degli eventi e degli elementi necessari per il monitoraggio dei fattori di qualità relativi agli standard organizzativi (continuità del servizio idrico e fognante) e l’impiego ed elaborazione degli Indicatori di Qualità adottati da AQP e di seguito esplicitati:

  • INPA – Interruzioni idriche non programmate:
  • IRA – Attivazione del servizio di emergenza:
  • IRPA – Preavviso per interventi programmati:
  • IPA – Durata delle interruzioni programmate:
  • IIR – Pronto intervento per pericolo:
  • IGO – Tempi di riparazione dei guasti ordinari:
  • IGS – Tempi di riparazione dei guasti straordinari:
  • IGF – Tempi di riparazione per guasti fognatura:
  • IRF – Rigurgiti fognari:

La gestione del Giornale di Esercizio si esplica attraverso la registrazione cronologica e numerata progressivamente di tutti gli eventi significativi relativi all’esercizio del SII con indicazione della tipologia, della data, ora e provenienza della segnalazione interna o esterna.

A fronte della segnalazione di un evento, il sistema consentirà di registrare tutte le informazioni necessarie all’identificazione dell’evento e successivamente, ad intervento effettuato, quelle relative alla classificazione dell’evento stesso.

In altre parole sul Giornale saranno annotate le seguenti informazioni:

  • Nr. progressivo segnalazione
  • Data/Ora segnalazione
  • Fonte segnalazione
  • Descrizione sintetica segnalazione/intervento
  • Classificazione evento dopo intervento

Ad intervento effettuato, sarà possibile registrare la sigla dell’evento accertato (anche più di una se il caso trattato lo richiede), utilizzando la codifica espressa nella Convenzione mediante l’impiego del corrispondente Indicatore (es. per gli interventi programmati si selezioneranno sia IRA che IRPA e IPA).

Sistema Informativo Integrato finalizzato alla gestione del ciclo di vita e al monitoraggio degli investimenti di Grandi Aziende, in particolare degli Interventi a Progetto per la Costruzione di Nuove Opere.

Le caratteristiche principali della soluzione sono:

  • fruizione delle funzionalità di gestione tecnico/amministrativa e di monitoraggio in un contesto integrato;
  • la disponibilità di dati costantemente aggiornati, condivisi e maggiormente attendibili;
  • la riduzione dei tempi di latenza causati dalla circolazione di documenti cartacei;
  • la disponibilità di uno strumento con interfaccia user-friendly facilmente aggiornabile;
  • la possibilità di accedere ai servizi del nuovo sistema informatizzato e alle informazioni da qualsiasi punto della rete aziendale, tramite un semplice browser web.

Le macroaree funzionali che compongono il nuovo sistema riguardano la gestione ed il monitoraggio di:

  1. Interventi a progetto per la costruzione di nuove opere o ricostruzione di opere preesistenti;
  2. Interventi a progetto per il miglioramento dell’infrastruttura strumentale e tecnologica;
  3. Interventi per la manutenzione straordinaria programmata migliorativa delle opere esistenti;
  4. Interventi per l’innovazione tecnologica su parti di opere esistenti per migliorare l’affidabilità, la manutenibilità e per l’incremento del valore patrimoniale delle opere stesse.

La soluzione progettuale supporta i processi aziendali attraverso l’implementazione di un sistema di workflow management di primo livello che vede coinvolti i diversi attori appartenenti a differenti strutture aziendali.

Attraverso il sistema di workflow èpossibile determinare, per ciascuna fase del processo, il soggetto che detiene il possesso dati (attore owner del processo). Inoltre il sistema adotta un sistema di notifica degli eventi, attraverso messaggi di eMail e notifiche sul desktop virtuale dell’utente, al fine di informare gli attori circa il trasferimento del possesso dei dati tra i diversi attori.

I vantaggi basilari del sistema di workflow possono essere riassunti in:

  • Certezza ed unicità del soggetto (attore owner) che detiene in un determinato momento il controllo su un set di dati del processo;
  • Notifica dei passaggi di stato tra gli attori tramite eMail e avvisi interattivi in modo da evitare blocchi dei processi e tempestiva conoscenza dello stato di avanzamento delle attività da parte dei soggetti attuatori;
  • Controllo sui dati tramite gestione di profili ed assegnazione degli interventi; Il sistema controlla che ciascun utente possa accedere alle sole funzioni assegnate e ai dati relativi agli interventi per i quali abbia ricevuto l’incarico della gestione di una specifica fase (assegnazione);
  • Standardizzazione dei metodi di lavoro e la disponibilità di strumenti di verifica con conseguente migliore controllo del processo;
  • Tracciabilità dei passaggi attraverso log dettagliato dei passaggi dello stato e degli owner in modo da conoscere sempre “chi” ha fatto “cosa”, e “quando”.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
E PREVENTIVI PERSONALIZZATI